english version

LABORATORIO ORAFO

GIOIELLI

FRANCESCO PAVAN

Sono nato a Venezia nel 1962 e mi sono diplomato all’Istituto d’Arte in “Arte dei metalli e dell’Oreficeria”. Inizio la mia attività nel 1983 a Mestre, spaziando dalla gioielleria moderna a quella antica e sperimentando molte tecniche tra cui lo sbalzo, il cesello e  la fusione a cera persa.


La mia passione per l’archeologia è stata veicolo di  importanti collaborazioni con musei  e università all'interno di  laboratori di archeologia sperimentale e mi ha permesso di  partecipare ad eventi di livello internazionale come la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum in molte edizioni.

 

 

 

ATELIER

Nel mio atelier seguiamo il cliente sia per la creazione di pezzi unici personalizzati ,curando il design e la realizzazione, sia per l'acquisto di gioielli già presenti nel mio punto vendita.

Tutti i gioielli sono eseguiti mediante le tecniche di  lavorazione  tramandate dal passato della migliore tradizione orafa veneziana che si completano con quelle innovative dell'oreficeria moderna.

CREAZIONI

Ogni gioiello della 4Nove è frutto di una sintesi di una lunga tradizione artigianale e di una continua ricerca sui materiali. Per questo ogni pezzo è unico, perché è realizzato singolarmente e manualmente curandone tutti i dettagli stilistici e tecnici.

 

GIOIELLERIA CLASSICA: Classicità come sinonimo di eleganza e tradizione. Lavorazioni preziose come il filo d’oro a punto ago veneziano e spilla Moretta in oro bianco con zaffiri rosa e diamanti con testa in ebano intagliata a mano. Creazioni senza tempo dallo stile rigoroso e raffinato, tra modernità e classica eleganza.

 

PREZIOSI E MODERNI: Gioielli dedicati alla preziosa eleganza dell’oro e alla sua plasmabilità. Colori delicati e composizioni essenziali danno risalto alla ricercatezza del metallo e al design distintivo.

FOREVER FEMME

Foreverfemme nasce dalla passione di Francesco Pavan per la sperimentazione sui materiali naturali, vista nell’ottica dell’evoluzione storica e dell’implementazione della conoscenza.

 

Il progetto Foreverfemme è la naturale emanazione della sua creatività, che con una parola lui stesso definisce Naturarcheodesign.

Forever Femme

ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE

L'archeologia sperimentale è una disciplina che si occupa di verificare sperimentalmente le ipotesi  storico-archeologiche  delle tecniche costruttive e di fabbricazione di antichi manufatti. Svolge  un'attività complementare all'archeologia classica al fine di comprendere gli aspetti funzionali dei reperti  legati al contesto sociale delle comunità del passato.

 

In qualità di archeo - tecnico, faccio parte dell' associazione culturale  ARCHEO FABER,  collegata al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo. Il gruppo è  formato da tecnici specializzati nella lavorazione della ceramica e terracotta, della pasta vitrea , della selce, dei metalli come oro, argento ma anche ferro e bronzo e  partecipa a numerose manifestazioni a carattere didattico e culturale.

 

La passione per l'archeologia  mi ha portato  ad approfondire  la  conoscenza delle tecniche  dell'oreficeria antica  a partire dall'età del bronzo  fino ai giorni nostri.

 Queste influenze storiche si ritrovano in molte delle mie creazioni, liberamente ispirate a ritrovamenti archeologici come monili rinvenuti nella regione  della Battriana o appartenuti a importanti  civiltà come gli Sciti e gli Egizi.

 

 

EVENTI

CON LE MANI NELLA STORIA

La manifestazione che si tiene tutti gli anni nel chiostro dello splendido museo dei grandi fiumi di Rovigo accoglie artigiani e archeo-tecnici che attraverso ricostruzioni storiche in costume e laboratori didattici per grandi e bambini illustrano lavorazioni artigianali di vari periodi storici.

Nell'edizione di Maggio 2014 ho partecipato in qualità  di archeotecnico per illustrare la sequenza operativa e gli ipotetici strumenti che gli artigiani dell'età del bronzo utilizzavano per creare vaghi di collana e monili con la preziosa ambra del mar Baltico.

 

LA DAMA DI

CHIUNSANO

Venerdì 13 settembre 2013 presso  Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo,

è stato presentato in collaborazione con Alberto Brigo Editore il romanzo “ La dama di

 Chiunsano” di Sondra Coizzi.

La storia  è ispirata ai ritrovamenti archeologici del 1992 a Chiunsano, lungo il Po nella campagna della provincia di Rovigo, che comprendono la tomba e i monili di una misteriosa dama ostrogota sepolta in una villa romana.

Per l'occasione ho riprodotto il prezioso corredo della dama,  visibile  all'interno del museo dei Grandi Fiumi di Rovigo,  che  comprende spillone, fibbia ,fibula anello e armilla in argento , pasta vitrea e granati che sarà indossato da un'attrice  durante la presentazione itinerante del romanzo.

In occasione della mostra “MysteriX. Reperti enigmatici dell’Alto Adige” tenuta al Museo Archeologico

 dell’Alto Adige di Bolzano, si è svolta sui Prati del Talvera un fine settimana dedicato alla preistoria.

Ho partecipato alla manifestazione insieme ad esperti di archeotecnica e archeologia sperimentale, provenienti da Italia, Svizzera, Austria e Germania che hanno dato dimostrazione di come venivano lavorati gli oggetti nell’età del bronzo, del ferro fino in epoca romana. Seguendo  nello specifico la parte didattica  riguardante la  realizzazione delle perle d’ambra rinvenute in Val Senales.

RITORNO ALLA

PREISTORIA

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è un evento di portata internazionale al quale partecipo da anni con il gruppo di archeologia sperimentale del museo di Rovigo occupandomi dei laboratori didattici che riguardano principalmente le  lavorazioni dell'ambra dall'età del bronzo ai giorni nostri.

BMTA  è sede dell’unico Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali, vengono trattati temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio, è inoltre occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati.

 

BMTA: BORSA MEDITERRANEADEL TURISMO ARCHEOLOGICO

RESTAURO PALA DI SAN SALVADOR

IL PALIO DE

LA MARCILIANA

Nel 2010 tramite l’Associazione Orafi di Venezia,in collaborazione con l’argentiere Luciano Brollo abbiamo preso parte al restauro della Pala di San Salvador a Venezia presente nell‘omonima chiesa.

La pala d’altare ricoperta di lastrine d’argento risalenti al 1200 presentava grandi vuoti finora colmati con carta argentata.

La nostra collaborazione si è articolata in tre fasi specifiche: nella prima fase abbiamo realizzato il calco in resina di una formella originale da cui abbiamo creato delle riproduzioni fedeli a quelle già esistenti, in argento 925 e poi bagnate in una galvanica d’oro, nella seconda fase abbiamo ricreato il fondo in argento che simula la roccia, nella terza fase abbiamo realizzato i chiodi per fissare i pezzi alla pala, interamente lavorati a mano.

Ogni anno immancabilmente Francesco Pavan partecipa al Palio de "La Marciliana" di Chioggia. Si tratta di una rievocazione storica del rientro dei Dogi Veneziani a Chioggia nel 1380 a seguito della conquista da parte della Repubblica Marinara Genovese nel 1379.

Francesco partecipa in qualità di orafo della contrada di San Martino. Nel suo piccolo laboratorio storico, coinvolge adulti e bambini con dimostrazioni di antiche lavorazioni come, ad esempio, sbalzo e cesello ma anche fusioni su osso di seppia.

CONTATTI

TELEFONO:

+39 041 5341806

INDIRIZZO:

Via caneve 42, 30173 Mestre (VE)

EMAIL:

4NOVE

di Francesco Pavan

 

© COPYRIGHT 2015 by4NOVE di FRANCESCO PAVAN

P.IVA 03835150271 - Privacy & Cookie policy